IMG_7937

I FIORI DI BACH, QUANDO SONO UTILI?

I FIORI DI BACH sono ricavati da fiori selvatici raccolti in punti precisi di zone incontaminate e secondo le indicazioni del Dott. Edward Bach, un medico omeopata ed erborista inglese che identificò dapprima 12 fiori, che costituirono i primi 12 “guaritori”, così come furono chiamati dallo stesso Bach, e poi tutti gli altri attualmente conosciuti, in tutto 38 rimedi floreali. I petali dei fiori vengono immersi per quattro ore in acqua esposta al sole; gli estratti, diluiti con brandy, costituiscono le ‘ madre’ o ‘rimedi puri‘. Le bacche vengono invece preparate attraverso la cottura in acqua.
I Fiori di Bach sono rimedi semplici e naturali, che agiscono a livello vibrazionale, curando l’anima, la psiche e la mente in profondità. Sono privi di effetti collaterali e possono essere assunti a tutte le età.

fiori-di-bach-allysia-torino-1080x500

Negli estratti filtrati rimane presente la “vibrazione energetica” del fiore  e quindi quella che viene sfruttata è l’energia di risonanza. L’energia dei Fiori, entrando in risonanza con la nostra energia vitale,  ci aiuta a ritrovare l’equilibrio interiore e a trasformare le emozioni e gli stati d’animo bloccati, stimolando le nostre capacità di pro-guarigione.
La vita è un insieme  di esperienze, a cui a volte rispondiamo in modo scollegato dal nostro Sé profondo. Quando questo accade, ci ritroviamo appesantiti da blocchi psichici ed emozionali, che ci impediscono di vivere in modo autentico e generano in noi un malessere che non riusciamo bene a comprendere.
I Fiori di Bach contengono un messaggio vibrazionale positivo, che stimola  la trasformazione delle energie bloccate, cambiando la visione dei fatti e permettendo di vedere gli eventi in modo positivo.

Dott.ssa Paola Soresi

Presso lo studio Medico Soresi puoi prenotare la tua visita per valutare ed avere tutte le indicazioni per   il rimedio floreale più adatto alla tua persona.

Chiedi informazioni: 0523 371211

info@studiomedicosoresi.it

 

Author Info

Paola Soresi

No Comments

Post a Comment